Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Scarponi da scialpinismo: prevenire le vesciche

on Giovedì, 22 Dicembre 2011. Posted in Guide Visite: 7313

Consigli utili per prevenire la formazione di vesciche con gli scarponi da scialpinismo

0.0/5 rating (0 votes)

Capita che dopo o durante una bella uscita di scialpinismo, ci troviamo a dover combattere con sfregamenti che possono causare vesciche, trovandoci magari con l'escursione rovinata. Ecco alcuni consigli per prevenire la formazione di vesciche.

  • Tenere i piedi asciutti: tenere i piedi asciutti è fondamentale, è molto importante iniziare l'itinerario con la scarpetta ben asciutta, se avete intenzione di stare fuori più giorni,  è meglio estrarre la scarpetta a fine escursione e farla asciugare, se possibile in ambiente caldo.
  •  Utilizza un solo paio di calzetti: non serve indossare due paia di calzetti, anzi è controproducente, e sarete ugualmente caldi con uno solo. Piuttosto se possibile cambiate calzini ogni 4-5 ore per combattere l'umidità.
  • Prevenite: se avete delle aree più sensibili e soggette a sfregamento potete utilizzare gli appositi cerotti per vesciche per proteggere la pelle.
  • Utilizzate il borotalco: potete utilizzare del borotalco sui piedi o anche nei vostri calzini per assorbire l'umidità.
  • Stringete i ganci: se sentiti dei punti di sfregamento, stringete i ganci dei scarponi, magari salirete più lentamente, ma questo vi consentirà di prevenire la formzione di vesciche.
  • Fate uscire l'umidità: se avete dei pantaloni con la zip sul fondo, potete aprire la zip per fare in modo che l'umidità fuoriesca più facilmente e non resti all'interno della scarpetta

Leave a comment

You are commenting as guest.