Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z #

Trekking

Trekking

 ITINERARI TREKKING

I trekking descritti sono stati percorsi personalmente, le descrizioni riportate e le fotografie rappresentano lo stato del percorso al momento in cui l'escursione è stata effettuata. Vista quindi la natura mutevole della montagna e delle condizioni atmosferiche vi raccomandiamo di verificare preventivamente lo stato e la percorribilità degli itinerari.

Non ci assumiamo nessuna responsabilità per eventuali incidenti avvenuti percorrendo un itinerario da noi proposto.
  • Escursioni trekking turistiche
  • Itinerari trekking per escursionisti
  • EE itinerari trekking per Escursionisti Esperti
  • Itinerari trekking per Escursionisti Esperti Attrezzati
Monte Coglians e Floriz dal rifugio Tolazzi
  • Difficoltà: Trekking EE
  • Dislivello: 900 1600
  • Stagione Consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 01 09
  • Tag: Alpi Carniche
  • Visite: 14949
  • 0.0/5 rating (0 votes)

Monte Coglians e Floriz dal rifugio Tolazzi

 

Il monte più alto del Friuli Venezia Giulia, posto al confine con l'Austria. Impossibile resistere alla tentazione di salirlo... Per effettuare un percorso ad anello abbiamo preferito salire lungo il tracciato che usualmente si utilizza durante il periodo invernale anche se questo ci ha causato qualche problema con la vegetazione. Non si devono superare grosse difficoltà se non quelle dovute al notevole dislivello anche se è comunque possibile dividere l'escursione in due giorni pernottando al rifugio Marinelli. E' preferibile raggiungere dapprima il rifugio Marinelli percorrendo la strada sterrata e poi proseguire la salita anzichè percorrere il taglio del percorso invernale che durante la stagione estiva è infestato di rovi ed erba.

Lago Bordaglia e Passo Giramondo (2005m)
  • Difficoltà: E Trekking
  • Dislivello: 1000
  • Stagione Consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 01
  • Visite: 18725
  • 0.0/5 rating (0 votes)

Lago Bordaglia e Passo Giramondo (2005m)

 

Splendido percorso ad anello che permette di visitare uno dei luoghi più belli della Carnia e che va a toccare il confine con l'Austria. Il percorso non presenta difficoltà.

Monte Rauchkofel (2460) e lago Volaia
  • Difficoltà: E Trekking
  • Dislivello: 1200
  • Stagione Consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 01 09
  • Visite: 22410
  • 0.0/5 rating (0 votes)

Monte Rauchkofel (2460) e lago Volaia

 

Il monte Rauchkofel è una cima erbosa in territorio austriaco posta subito a nord del Monte Coglians, la cui salita dal versante della Valentin Alm è molto nota agli scialpinisti . Questa proposta di escursione raggiunge la cima dal versante del lago Volaia (per poi scendere alla Valentin Torl), itinerario consigliabile durante la stagione estiva per la notevole varietà di paesaggi. Dalla sua vetta è possibile ammirare l'impressionate parete nord del Coglians e il versante austiaco dei monti di Volaia oltre ad una stupenda vista del lago Volaia. L'itinerario non presenta particolari difficoltà, se non quelle dovute al dislivello da superare.

 

Lago e Monte Coldai (2207)
  • Difficoltà: E Trekking
  • Dislivello: 1100
  • Stagione Consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 025
  • Visite: 40465
  • 0.0/5 rating (0 votes)

Lago e Monte Coldai (2207)

 

Il Monte Coldai è separato dalla Civetta dall'omonima forcella e poco più a sud dal laghetto di origine glaciale. l'itinerario è molto facile  sino al rifugio, ed agevolato dalla mulattiera costruita negli anni precedenti la grande guerra che ci consente di arrivare fino poco sotto alla cima del monte. Grandiosa è la vista della strampiombante parete sud  della Civetta e del lago Coldai. Itinerario turistico sino al Lago Coldai, la salita al monte è un po' più impegnativa, ma merita sopratutto la vista della parete sud della Civetta (qui di ficanco).

Crep Nudo (2207m)
  • Difficoltà: Trekking EE
  • Dislivello: 1000
  • Stagione Consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 012
  • Visite: 8026
  • 0.0/5 rating (0 votes)

Crep Nudo (2207m)

 

Il Crep Nudo si erge al centro della Venal di Funes, fiancheggiato dal monte Teverone e dal Venal, le sue pendici degradano con un salto di oltre 900m verso la val Prescudin, mentre molto più dolcemente scendono verso l’Alpago. Se la giornata è bella sarebbe preferibile seguire il percorso ad anello in salita verso il monte Venal e in discesa per questo itinerario.

Monte Caulana (2068m) e Rifugio Semenza
  • Difficoltà: Trekking EE
  • Dislivello: 1200
  • Stagione Consigliata: Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 012
  • Visite: 6167
  • 0.0/5 rating (0 votes)

Monte Caulana (2068m) e Rifugio Semenza

Il Monte Caulana è una delle 6 cime visibili dalla pianura pordenonese, fa parte del gruppo del monte Cavallo anche se in posizione defilata. Quest'ultima caratteristica lo rende un punto panoramico ideale sulla pianura sottostante, sulle cime dell'alpago e sulla ValCellina. Prestare attenzione nel tratto in cresta, dalla Forc. Caulana sino in vetta. La zona è soggetta a repentini cambiamenti di tempo e nebbie.

Monte Raut (2025m) da Pala Barzana
  • Difficoltà: Trekking EE
  • Dislivello: 1100
  • Stagione Consigliata: Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 028
  • Visite: 8749
  • 0.0/5 rating (0 votes)

Monte Raut (2025m) da Pala Barzana

Il Monte Raut è la continuazione meridionale del gruppo del Resettum, ed è l’ultima cima prima del maniaghese a superare i 2000m di altezza. L’escursione è molto remunerativa proprio per l’ampia vista che la sua posizione consente. Ci sono due piccoli tratti attrezzati con fune metallica dove bisogna prestare attenzione. Itinerario particolarmente faticoso.

Monte Ferrara (2258m) dalla Val Cimoliana
  • Difficoltà: Trekking EE
  • Dislivello: 1300
  • Mappa tabacco: 021
  • Tag: Dolomiti Friulane
  • Visite: 7997
  • 0.0/5 rating (0 votes)

Monte Ferrara (2258m) dalla Val Cimoliana

Il Monte Ferrara è situato in posizione centrale nel Parco delle Dolomiti Friulane e la sua salita offre una splendida visione a 360° di tutte le vette del parco e del Campanile di val Montanaia. Prestare attenzione nell’ultimo tratto sino alla cima del Monte Ferrara.

Monte Pramaggiore (2478m) dalla Val Settimana
  • Difficoltà: Trekking EE
  • Dislivello: 1600
  • Stagione Consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 021
  • Visite: 12940
  • 0.0/5 rating (0 votes)

Monte Pramaggiore (2478m) dalla Val Settimana

Itinerario faticoso e impegnativo, ma che permette di raggiungere una delle più importanti cime delle Dolomiti Friulane. Per la salita è possibile anche un itinerario dalla Val Cimoliana.

<<  1 2 [3