Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Monte Specie Strudelkopf (2307m) da Carbonin

  • Stagione Consigliata: Inverno
  • Dislivello: 900
  • Difficolta': Media
  • Mappa tabacco: 03
Monte Specie Strudelkopf (2307m) da Carbonin
  • Punti di appoggio: Rifugio Vallandro
  • Periodo: Novebre 2008
  • Partenza: Carbonin (1451)
  • Acqua: Diversi torrentelli lungo il percorso

 

Facile itinerario che non presenta difficoltà, se la neve è abbondante, causa pericolo valanghe è meglio percorrere la strada militare che porta sino alla sella del M Specie anzichè il sentiero. E' possibile abbreviare il percorso partendo direttamente dal rifugio Vallandro raggiungibile anche in inverno con l'automobile.Il rifugio Vallandro è aperto e gestito anche nel periodo invernale.

RELAZIONE:

 

Il monte Specie o Strudelkopf, è una facile cima posta subito ad ovest del lago di Landro, dalla sua vetta si gode di uno splendido primo piano sulle Tre Cime di Lavaredo.

Si può parcheggiare l'auto lungo la strada nei pressi di Carbonin dove c'è un piccolo parcheggio.

La prima parte del trgitto si compie su facile strada forestale dove la neve è solitamente battuta dalle motoslitte e dal gran numero di frequentatori di questi luoghi. Si possono effettuare dei comodi tagli su sentiero per abbrevviare il percorso. A circa 1920m la strada entra in un tratto più aperto e in pochi ultmi tornanti si giunge alla caserma abbandonata e all'adiacente Rifugio Vallandro. Per salire al Monte Specie si prende il sentiero CAI 34 che parte subito dietro al rifugio oltrepassando una staccionata, e che sale più direttamente. Si passa vicino ad un costone roccioso e poi si riprende a salire sino alla Sella del Monte Specie, da questa si passa accanto ad un fortino della prima guerra mondiale e poi su percorso non obbligato si raggiunge la panoramica cima con croce di vetta dalla quale si gode di uno splendido panorama sulle Tre cime di Lavaredo, i Cadini di Misurina e il versante nord del Cristallo. Per il ritorno si può percorrere la strada militare che parte dal forte e che porta sino al rifugio, passando sul versante sud-est del Picco di Valldandro, e dal rifugio, per lo stesso percorso dell'andata sino al punto di partenza.

Leave a comment

You are commenting as guest.