abcdefghijklmnopqrstuvwxyz#

Itinerari

Itinerari di scialpinismo, ciaspole, trekking

Qui trovi tutti gli itinerari disponibili su Sentieri di Montagna, suddivisi per categoria e difficoltà. Inoltre grazie ai TAG, la ricerca diventa ancora più facile. Se vuoi ricercare gli itinerari per area geografica, accedi alla mappa generale!

 

Gli itinerari descritti sono stati percorsi personalmente, le descrizioni riportate e le fotografie rappresentano lo stato del percorso al momento in cui l'escursione è stata effettuata. Vista quindi la natura mutevole della montagna e delle condizioni atmosferiche vi raccomandiamo di verificare preventivamente lo stato e la percorribilità degli itinerari.

Non ci assumiamo nessuna responsabilità per eventuali incidenti avvenuti percorrendo un itinerario da noi proposto.

Autore (2)

Alpinistici (7)

Itinerari alpinistici nelle Dolomiti

Trekking (50)

Itinerari trekking escursionismo
  • T (3)
  • E (10)

Scialpinismo (24)

Itinerari di scialpinismo in Italia e nelle Dolomiti

Ciaspole (22)

Itinerari con le ciaspole in Italia e nelle Dolomiti
Cima Cadin di Misurina (2654m)
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 017
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 12006
  • 2.4/5 di voti (32 voti)

Cima Cadin di Misurina (2654m)

Bella ascensione, molto varia, che, pur presentando qualche tratto superiore al primo grado, raggiunge una delle poche cime non alpinistiche del gruppo dei Cadini di Misurina.

Monte Pelmo via normale per la Cengia di Ball
  • Difficoltà: Alpinistici
  • Dislivello: 1600
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 025
  • Visite: 23872
  • 3.5/5 di voti (15 voti)

Monte Pelmo via normale per la Cengia di Ball

Il Monte Pelmo è una delle cime più ambite delle Dolomiti. Il percorso di salita per quelle che è diventata la via normale presenta difficoltà alpinistiche con tratti esposti e non attrezzati lungo la cengia e la cresta finale. Itinerario separabile in due giorni con pernottamento al Rifugio Venezia

Anello delle Cime Postegae
  • Difficoltà: EE
  • Dislivello: 1300
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 021
  • Visite: 5139
  • 4.8/5 di voti (5 voti)

Anello delle Cime Postegae

Splendido percorso ad anello proprio nel centro del Parco Dolomiti Friulane, è necessario passo sicuro e assenza di vertigini per alcuni tratti esposti. Itinerario lungo e faticoso, ma che è ripagato dal panorama superlativo che si gode dalla cresta delle Cime Postegae. Da percorrere solo con tempo ottimo e stabile.

Monte Caserine Alte
  • Difficoltà: Alpinistici
  • Dislivello: 1300
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 021
  • Visite: 6304
  • 3.6/5 di voti (7 voti)

Monte Caserine Alte

Cima poco conosciuta, e poco frequentata, che presenta una salita con passaggi di I grado con brevi tratti esposti, itinerario lungo e faticoso adatto solo a escursionisti esperti ed allenati. Straordinario il panorama dalla vetta, un angolo di paradiso!

Sentiero attrezzato Durissini Cadini Misurina
  • Difficoltà: Trekking EEA
  • Dislivello: 900 1400
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 03
  • Visite: 15797
  • 3.8/5 di voti (10 voti)

Sentiero attrezzato Durissini Cadini Misurina

6 sono le forcelle che abbiamo contato sul Sentiero Durissini, spettacolare percorso che consente di addentrarsi tra i Cadini di Misurina. Itinerario adatto ad escursionisti esperti, può essere utile il kit da ferrata sopratutto nel tratto per Forcella Verzi.

Piz Lavarella via normale
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1300
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 07
  • Visite: 9502
  • 3.6/5 di voti (9 voti)

Piz Lavarella via normale

Itinerario faticoso sopratutto per la lunghezza del percorso, l'ultimo tratto che dalla forcella sale alla cima richiede passo sicuro.

Forcella Duranno dal Rifugio Maniago
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1000
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 021
  • Item Tag: Dolomiti Friulane
  • Visite: 9050
  • 3.6/5 di voti (14 voti)

Forcella Duranno dal Rifugio Maniago

Forcella Duranno vista dal Rifugio Maniago sembra un bastione di roccia difficilmente oltrepassabile per chi non possiede doti da alpinista, la verità fortunatamente è un'altra...

Anello della Val Zemola
  • Difficoltà: E Trekking
  • Dislivello: 1000
  • Stagione consigliata: Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 021
  • Visite: 16844
  • 3.7/5 di voti (15 voti)

Anello della Val Zemola

Itinerario lungo e faticoso che consente di percorrere uno splendido anello sulla Val Zemola, passando per le sue casere e il Rifugio Maniago

Lastron di Sassovecchio 2817 m
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 010
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 7482
  • 3.0/5 di voti (11 voti)

Lastron di Sassovecchio 2817 m

Splendido itinerario di grande interesse storico e paesaggistico, nel cuore del gruppo dei Tre Scarperi. Si tratta di un percorso abbastanza faticoso ma la visione delle opere della grande guerra, presenti sulla cima e nei dintorni, oltre al panorama vastissimo, ripagheranno da ogni fatica.

Cima Ovest di Lavaredo 2973m
  • Difficoltà: Alpinistici
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 010
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 4202
  • 4.5/5 di voti (2 voti)

Cima Ovest di Lavaredo 2973m

La via normale alla Cima Ovest di Lavaredo, aperta il 21 agosto del 1979 da Michele Innerkofler e G. Ploner, rappresenta un esempio di intuizione, ardimento e capacità di lettura della montagna. Ancora oggi, nonostante numerosi ometti e qualche inopportuno segno di vernice, rappresenta una meta remunerativa che alterna stupende visioni a passaggi non del tutto scontati.

Monte Valaraz
  • Difficoltà: MS Scialpinismo
  • Dislivello: 1000
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 025
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 5276
  • 2.3/5 di voti (7 voti)

Monte Valaraz

Itinerario facile e che è possibile percorrere durante o anche subito dopo una nevicata, grazie all'innevamento abbondante e sicuro è una meta molto frequentata sopratutto ad inizio stagione.

Col de Banca e Forcella Caulana
  • Difficoltà: MS Scialpinismo
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 012
  • Visite: 6408
  • 2.3/5 di voti (3 voti)

Col de Banca e Forcella Caulana

Itinerario facile e molto bello dal punto di vista paesaggistico, che consente di raggiungere una cima quasi sconosciuta in Alpago.

Crep Nudo -Itinerario scialpinismo-
  • Difficoltà: BSA Scialpinismo
  • Dislivello: 1100
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 012
  • Item Tag: Alpago
  • Visite: 3588
  • 4.0/5 di voti (1 voti)

Crep Nudo -Itinerario scialpinismo-

Gita che viene definita una delle più belle dell'Alpago e per questo molto frequentata, da effettuarsi con neve assestata. Con neve dura sul pendio finale utili ramponi e piccozza.

Forcella dei Vani Alti (2529m)
  • Difficoltà: BSA Scialpinismo
  • Dislivello: 1300
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 022
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 3904
  • 4.8/5 di voti (5 voti)

Forcella dei Vani Alti (2529m)

La Forcella dei Vani Alti, incassata tra la Cima S.Anna e la Cima Vani Alti nel gruppo del Sass d'Ortiga, è una meta scialpinistica non molto conosciuta, ma molto bella in uno dei luoghi più piacevoli delle Pale di San Martino.

Monte Mondeval (2455m) -itinerario scialpinismo-
  • Difficoltà: BS Scialpinismo
  • Dislivello: 1000
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 025
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 5679
  • 4.8/5 di voti (4 voti)

Monte Mondeval (2455m) -itinerario scialpinismo-

Il monte Mondeval viene raggiunto solitamente dal versante del Passo Giau, in questo itinerario molto più completo, lo raggiungeremo dalla Val Fiorentina partendo dal paesino di Toffol.

Cima Vacche (2058m) -itinerario scialpinismo-
  • Difficoltà: MS Scialpinismo
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 012
  • Visite: 3409
  • 3.7/5 di voti (7 voti)

Cima Vacche (2058m) -itinerario scialpinismo-

Cima Vacche è una degli itinerari più facili in Alpago, e per questo è una meta molto frequantata. Bisogna fare attenzione al tratto vicino alla cima che spesso è spazzato dai venti, è possibile anche dopo una forte nevicata trovare la cima "pelata".

Sasso di Sesto (2538m)
  • Difficoltà: MS Scialpinismo
  • Dislivello: 1100
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 010 017
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 4541
  • 3.6/5 di voti (7 voti)

Sasso di Sesto (2538m)

Moso a Sesto val Pusteria è il punto di partenza di questa, facile e relativamente sicura escursione scialpinistica nel regno incantato  delle Dolomiti di Sesto. Gita molto frequentata e quindi tracciata, che richiede buona visibilità, in quanto nell'Alpe dei Piani ci possono essere problemi di orientamento con il cattivo tempo.

Monte Guslon Itinerario scialpinismo
  • Difficoltà: BS Scialpinismo
  • Dislivello: 1100
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 012
  • Item Tag: Alpago
  • Visite: 3613
  • 4.0/5 di voti (6 voti)

Monte Guslon Itinerario scialpinismo

Il Monte Guslon è molto probabilmente la meta scialpinistica più ambita dell'Alpago, i suoi larghi pendii si adattano più di altre cime ad essere scesi proprio con gli sci. Purtroppo tutti questi pregi hanno un lato negativo: non sarete sicuramente soli. 

Anello delle 3 malghe
  • Difficoltà: Medi Ciaspole
  • Dislivello: 600
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 010
  • Visite: 14794
  • 3.3/5 di voti (28 voti)

Anello delle 3 malghe

Classica escursione circolare della zona che tocca tre delle malghe più belle con partenza dal passo Montecroce Comelico, sempre in ambiente alpino, tra boschi di pini e larici, con ottime visioni su tutta la cresta di confine e dall’altra parte sulle Dolomiti di Sesto. Di media difficoltà il tratto tra la malga Alpe Nemes e la malga Klammbach; Eventualmente si può accorciare il percorso escludendo quest’ultima o raggiungendola per il percorso basso previsto al ritorno. 

Punta Lavina Lunga (2770 m)
  • Difficoltà: Alpinistici
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 010
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 2779
  • 4.7/5 di voti (3 voti)

Punta Lavina Lunga (2770 m)

Cima solitaria e selvaggia (una delle meno conosciute nel gruppo dei Tre Scarperi) che domina sulla Val Pusteria. La via che viene descritta risulta essere la più facile e, soprattutto, la meno complicata tra le poche che raggiungono la sommità ed è stata aperta il 28/08/2008 da Cristina Bacci e Angelo Zangrando. 

Al rifugio Chiggiato
  • Difficoltà: Facili Ciaspole
  • Dislivello: 1000
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 016
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 12727
  • 3.3/5 di voti (26 voti)

Al rifugio Chiggiato

Il Rifugio Chiggiato è posto in un punto panoramico eccezionale, con l'Antelao proprio di fronte,  durante il periodo invernale il panorama che si gode da qui è ancora migliore, poi se consideriamo che il rifugio è aperto e gestito nei fine settimana, la meta è quasi obbligatoria, il gestore inoltre batte sempre la traccia con il gatto. Se il sentiero è ghiacciato meglio avere con se i ramponi.

Forcella della Neve
  • Difficoltà: MS Scialpinismo
  • Dislivello: 700
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 03
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 7969
  • 3.6/5 di voti (5 voti)

Forcella della Neve

Classico e solitamente affollato itinerario di scialpinismo tra i Cadini di Misurina, che sono tra i luoghi più "nevosi" delle Dolomiti, per questo affrontabile solitamente anche ad inizio e fine stagione. Il percorso non è impegnativo sia dal punto di vista del dislivello da superare che della difficoltà.

Sentiero del Pellegrino Monte Lussari
  • Difficoltà: Facili Ciaspole
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 019
  • Item Tag: Alpi Giulie
  • Visite: 20588
  • 3.7/5 di voti (24 voti)

Sentiero del Pellegrino Monte Lussari

Itinerario con le ciaspole, divertente e molto frequentato. il panorama verso il borgo del Monte Lussari lascia senza parole, a volte la mano dell'uomo migliora ciò che la natura crea.

Monte Spieler Grava (2080m)
  • Difficoltà: Facili Ciaspole
  • Dislivello: 500
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 011
  • Visite: 4916
  • 4.0/5 di voti (10 voti)

Monte Spieler Grava (2080m)

Itinerario molto bello paesaggisticamente, sopratutto la parte alta e la vista dalla cima del Monte Spieler, percorribile  sia con le ciaspole che con sci e pelli, sia in senso orario che antiorario. Un po' troppo vicino agli impianti.

Cima Belprà (Marmarole) 2917 m
  • Difficoltà: Alpinistici
  • Dislivello: 1200
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 03
  • Visite: 6056
  • 4.8/5 di voti (4 voti)

Cima Belprà (Marmarole) 2917 m

Lunga ascensione di grande soddisfazione che raggiunge una delle più belle cime delle Marmarole. Anche se si tratta della via più facile, questo itinerario non va assolutamente sottovalutato. Le maggiori difficoltà si incontrano proprio sotto la vetta, al termine di un lungo tratto faticoso. Dalla vetta, panorama straordinario!

Croda di Passaporto 2719m (Gruppo del Paterno)
  • Difficoltà: Alpinistici
  • Dislivello: 400
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 017
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 4725
  • 4.8/5 di voti (9 voti)

Croda di Passaporto 2719m (Gruppo del Paterno)

Breve ascensione, non particolarmente impegnativa, su una cima considerata, a torto, di secondaria importanza. L'ambiente in cui si svolge, invece, è molto bello e vario, con continui scorci sulle Tre Cime di Lavaredo. Il tratto finale, esposto, richiede attenzione. 

Crodaccia Alta 3015m (gruppo Croda Rossa d'Ampezzo)
  • Difficoltà: Alpinistici
  • Dislivello: 1100
  • Stagione consigliata: Estate
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 5073
  • 4.0/5 di voti (8 voti)

Crodaccia Alta 3015m (gruppo Croda Rossa d'Ampezzo)

Splendida ascensione che si svolge in uno dei luoghi più selvaggi del gruppo. Anche se il dislivello non supera 1100 m, si tratta di un itinerario molto impegnativo, con un notevole sviluppo, caratterizzato da terreno spesso friabile. La cresta finale presenta passaggi di II grado in forte esposizione.

Forcella Urtisiel Passo Lavinal
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1100
  • Stagione consigliata: Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 02
  • Visite: 7629
  • 3.5/5 di voti (26 voti)

Forcella Urtisiel Passo Lavinal

Bel percorso ad anello, qui si incontrano più animali che escursionisti, questi sono gli itinerari che piacciono a noi!

Anello di Casera Pramaggiore
  • Difficoltà: E Trekking
  • Dislivello: 1000
  • Stagione consigliata: Primavera Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 021
  • Item Tag: Dolomiti Friulane
  • Visite: 9731
  • 3.8/5 di voti (25 voti)

Anello di Casera Pramaggiore

Itinerario lungo e faticoso, ma che consente di compiere un bell'anello sino a Casera Pramaggiore, uno dei luoghi ideali per osservare la fauna del Parco delle Dolomiti Friulane!

Anello del Lago Antermoia
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 06
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 27211
  • 3.1/5 di voti (43 voti)

Anello del Lago Antermoia

Bellissimo, ma purtroppo molto frequentato itinerario che consente di camminare tra le più famose montagne delle Dolomiti. Spettacolare la vista sui verdi prati della Val de Dona dal Pas de Dona. Per rientrare alla partenza è necessario prendere l'autobus a Fontanazzo.

Forcella Segnata (anello di)
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1100
  • Stagione consigliata: Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 016
  • Visite: 11426
  • 4.4/5 di voti (8 voti)

Forcella Segnata (anello di)

Sicuramente uno dei più belli itinerari nelle Dolomiti d'oltre Piave, è poi uno spettacolo arrivare al Campanile di Val Montanaia dall'alto. Itinerario consigliabile solamente ad escursionisti esperti, bisogna superare passaggi di II grado anche se non esposti.

Monte Sassongher da Colfosco
  • Difficoltà: Trekking EEA
  • Dislivello: 1100
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 07
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 16561
  • 4.2/5 di voti (13 voti)

Monte Sassongher da Colfosco

Il monte Sassongher è la cima che più di tutte rappresenta Corvara in Badia. Dalla sua vetta si gode di uno dei pù belli panorami di tutte le Dolomiti. In questo itinerario andremo a raggiungerne la cima partendo dal piccolo paese di Colfosco. Consigliabile l'uso del kit da ferrata.

Sentiero Flaibani giro del monte Pelmo
  • Difficoltà: Trekking EEA
  • Dislivello: 1000
  • Mappa tabacco: 025
  • Visite: 16189
  • 2.9/5 di voti (30 voti)

Sentiero Flaibani giro del monte Pelmo

Itinerario ad anello che consente di compiere il periplo del monte Pelmo passando per Forcella di Val d'Arcia e il Sentiero Flaibani. Al termine del giro è possibile poco distante dal sentiero ammirare le impronte di dinosauro.

Sentiero Bonacossa
  • Difficoltà: Trekking EEA
  • Dislivello: 700
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 03 010
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 12672
  • 4.3/5 di voti (8 voti)

Sentiero Bonacossa

Spettacolare itinerario che consente di attraversare integralmente i Cadini di Misurina, passando su forcelle cengie e rifugi. Trekking che può essere effettuato anche nel senso inverso da quello qui proposto. Consigliabile l'utilizzo  del kit da ferrata, utili i ramponi sopratutto ad inizio stagione. Itinerario che può essere abbreviato utilizzando la seggiovia che sale al Rif. Col de Varda

Croda de r'Ancona Anello
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 03
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 9956
  • 4.1/5 di voti (12 voti)

Croda de r'Ancona Anello

Escursione molto bella che permette di "uscire dalla mischia" e salire una cima poco frequentata all'interno del Parco naturale delle Dolomiti d'Ampezzo. Cima che meriterebbe una maggiore valorizzazione, sia per il magnifico panorama, sia per le battaglie combattute durante la grande guerra. Meglio informarsi preventivamente sugli orari degli autobus.

Ferrata Santner e Passo delle Coronelle
  • Difficoltà: Trekking EEA
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 06
  • Visite: 8055
  • 3.0/5 di voti (7 voti)

Ferrata Santner e Passo delle Coronelle

Il punto di partenza di questo percorso ad anello è la stazione della funivia di Vigo di Fassa che dai circa 1400m consente di guadagnare i 2000m della località Ciampedie. Ferrata facile, ideale per chi vuole iniziare a cimentarsi con le ferrate, il percorso è esposto solamente in alcuni tratti nella parte finale.

Sentiero Spinotti
  • Difficoltà: Trekking EEA
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 01
  • Item Tag: Alpi Carniche
  • Visite: 15998
  • 3.7/5 di voti (18 voti)

Sentiero Spinotti

il Sentiero Spinotti è uno spettacolare itinerario attrezzato in alta montagna che consente di attraversare i scoscesi pendii sud del Monte Coglians e collega il Rifugio Lambertenghi-Romanin al Rifugio Marinelli. Consigliabile l'uso dell'imbrago. Itinerario ideale per iniziare a fare pratica sui tratti esposti.

 

Al rifugio Scarpa
  • Difficoltà: T Trekking
  • Dislivello: 600
  • Stagione consigliata: Primavera Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 022
  • Visite: 16450
  • 2.9/5 di voti (39 voti)

Al rifugio Scarpa

Bello e facile itinerario adatto a tutti che consente di accedere al Rifugio Scarpa, situato in località Malga Losch, punto di appoggio privilegiato per l'ascesa al Monte Agner. La maggior parte del percorso è su strada forestale, e il tratto finale su bel prato.

Gallerie del Lagazuoi
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 600
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 03
  • Visite: 50132
  • 3.2/5 di voti (75 voti)

Gallerie del Lagazuoi

Itinerario ad anello per le gallerie del Lagauzoi ricco di storia, che consente di toccare con mano cosa è stata realmente la "Grande Guerra" e come è stata combattuta sulle montagne che a quel tempo erano di confine. Per i scansafatiche, è possibile salire al rifugio Lagazuoi dal Passo Falzarego con la comoda funivia. Consigliamo di percorrere le gallerie in discesa. Indispensabili lampada frontale e caschetto.

Rifugio Pramperet e Forcella Moschesin
  • Difficoltà: E Trekking
  • Dislivello: 800
  • Stagione consigliata: Primavera Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 025
  • Visite: 18654
  • 3.4/5 di voti (29 voti)

Rifugio Pramperet e Forcella Moschesin

Itinerario di trekking ad anello facile e molto bello paesaggisticamente, all'interno del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi. Molto belli i prati della Malga di Pramper dove durante l'apertura estiva è possibile acquistare i prodotti dell'alpeggio. Il tratto dal Rifugio Pramperet a Forcella Moschesin ricalca il percorso dell'Alta Via n°1.

Hoher Mann
  • Difficoltà: BSA Scialpinismo
  • Dislivello: 900 1100
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 032
  • Item Tag: Valle Aurina
  • Visite: 4036
  • 3.8/5 di voti (4 voti)

Hoher Mann Monte Alto (2593m)

Itinerario molto conosciuto e frequentato, fino alla forcella non ci sono difficoltà, mentre per la cima possono essere utili ramponi e picozza, necessarie nevi stabili.

Laghetto Somdogna
  • Difficoltà: Facili Ciaspole
  • Dislivello: 400
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 019
  • Visite: 7416
  • 2.8/5 di voti (18 voti)

Laghetto Somdogna

Bello e facile itinerario con le ciaspole nelle Alpi Giulie. Il Rifugio F.lli Grego è aperto e gestito durante i fine settimana del periodo invernale. Ambiente stupendo, al cospetto dell'imponente parete nord dello Jof del Montasio. Ghiaccio e neve in inverno, qui sono padroni.

Cima Valmenon (2250m)
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1200
  • Stagione consigliata: Primavera Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 021
  • Visite: 9552
  • 3.6/5 di voti (11 voti)

Cima Valmenon (2250m)

Percorso ad anello all'interno del Parco delle Dolomiti Friulane, itinerario lungo e faticoso ma molto appagante, consente di ammirare dei scorci bellissimi. La salita alla Cima Valmenon è consigliata solo ad escursionisti esperti, il resto del percorso è facile.

Marmolada Punta Rocca (3250m)
  • Difficoltà: MS Scialpinismo
  • Dislivello: 1200
  • Stagione consigliata: Primavera Autunno
  • Mappa tabacco: 07
  • Visite: 16758
  • 3.3/5 di voti (7 voti)

Marmolada Punta Rocca (3250m)

La Punta Rocca è la seconda cima per altezza della Marmolada, è molto conosciuta perchè in prossimità della cima arriva la funivia che parte da Malga Ciapela. Classica scialpinistica del periodo autunnale-primaverile, quando manca la neve altrove, e gli impianti della Marmolada sono ancora chiusi. L'affollamento qui è garantito, comunque, siamo sempre sulla Regina delle Dolomiti.

Forcella del Nevaio (2648m)
  • Difficoltà: BSA Scialpinismo
  • Dislivello: 800
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 03 010
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 7969
  • 4.4/5 di voti (5 voti)

Forcella del Nevaio (2648m)

Itinerario scialpinistico che consente di raggiungere la più alta delle forcelle dei Cadini di Misurina, in un ambiente stupendo. Gita che è possibile effettuare anche a stagione inoltrata vista l'esposizione, e solo con nevi ben assestate! Possono essere utili ramponi e picozza nell'ultimo tratto di accesso alla forcella.

Col Nudo (2471m) via normale
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1400
  • Stagione consigliata: Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 012
  • Visite: 15507
  • 3.9/5 di voti (14 voti)

Col Nudo (2471m) via normale

Il Col Nudo con i suoi 2471m è la cima più alta dell'Alpago, con questo itinerario che proponiamo, raggiungeremo la vetta proprio dal versante dell'Alpago, per poi completare un percorso ad anello parziale, con discesa dall'anticima. Il tratto da Cima Lastei sino in vetta è consigliabile solo ad escursionisti esperti

Forcella (Passo) del Cristallo 2808m
  • Difficoltà: MSA Scialpinismo
  • Dislivello: 1300
  • Stagione consigliata: Inverno Primavera
  • Mappa tabacco: 03
  • Visite: 5877
  • 3.8/5 di voti (6 voti)

Forcella (Passo) del Cristallo 2808m

 

La Forcella del Cristallo racchiusa tra il Piz Popena e il Monte Cristallo, offre uno dei più belli itinerari di scialpinismo, l'itinerario è facile e molto frequentato, e il canalino centrale offre un pizzico di adrenalina in più. Necessari picozza e ramponi per il tratto nel canalino.

Sass dai Ciamorces (2999m) e Val Culea
  • Difficoltà: Scialpinismo OSA
  • Dislivello: 1200
  • Stagione consigliata: Inverno Primavera
  • Mappa tabacco: 07
  • Visite: 5956
  • 5.0/5 di voti (4 voti)

Sass dai Ciamorces (2999m) e Val Culea

 

Il gruppo del Sella, in inverno è il paradiso dei Freeriders e dei scialpinisti, consente delle bellissime e varie discese nei diversi canali e valli che lo solcano, offrendo angoli sempre nuovi e da scoprire. In questo itinerario andiamo a percorrere la Val Culea e a raggiungere il Sass dei Ciamorces. Possono essere utili ramponi e picozza nella salita della Val Culea. Da percorrere solo con nevi stabili, fattibile anche in stagione avanzata.

Monte Cornor (2170m) dalla Val Salatis
  • Difficoltà: MS Scialpinismo
  • Dislivello: 1100
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 012
  • Visite: 5523
  • 3.2/5 di voti (6 voti)

Monte Cornor (2170m) dalla Val Salatis

 

La salita al Monte Cornor dalla Val Salatis, rappresenta una bella alternativa alla più classica scialpinistica dal versante sud, e consente di trovare nevi abbondanti anche in primavera. Utili i ramponi per il tratto di cresta che porta in cima.

Forcella delle Sasse (2476m)
  • Difficoltà: BSA Scialpinismo
  • Dislivello: 1200
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 025
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 5200
  • 3.5/5 di voti (6 voti)

Forcella delle Sasse (2476m)

 

Forcella delle sasse è un bel valico che separa la Civetta dalla Moiazza e concede l'accesso al Vant delle Sasse. Abbiamo prediletto il lungo accesso dal Vant della Grava rispetto alla più comoda salita da Pecol per l'ambiente incontaminato. Bisogna prestare attenzione all'assestamento della neve presso le pareti e nel canalone finale, possono essere utili ramponi e piccozza per la rampa finale.

Jof di Somdogna (1889m) per il canalino Nord
  • Difficoltà: BSA Scialpinismo
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 019
  • Item Tag: Alpi Giulie
  • Visite: 3185
  • 4.0/5 di voti (3 voti)

Jof di Somdogna (1889m) per il canalino Nord

 

Variante alla classica salita dello Jof di Somdogna. Anzichè percorrere il tracciato del sentiero estivo CAI610, si risalgono le pendici del M. Carnizza per poi giungere in cima attraverso il canalino nord. Risalendo il canalino finale in presenza di nevi ghiacciate possono essere indispensabili piccozza e ramponi.

Col Duro (2335m) da Toffol
  • Difficoltà: MS Scialpinismo
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 025
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 5297
  • 3.8/5 di voti (6 voti)

Col Duro (2335m) da Toffol

 

Bella e facile cima panoramica. Itinerario che non presenta difficoltà, e che è solitamente sicuro, fattibile sia per scialpinisti che con le ciaspole. I versanti sono esposti a sud per cui è conveniente effettuare la salita al mattino presto.

Forcella Sagron (2118m)
  • Difficoltà: Scialpinismo OSA
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Primavera
  • Mappa tabacco: 025
  • Visite: 2969
  • 1.7/5 di voti (3 voti)

Forcella Sagron (2118m)

 

E' possibile da Forcella Sagron raggiungere la Cima del Coro. Gita da effettuarsi solamente con nevi stabili, dopo aver aspettato che i pendii scarichino, il periodo consigliato è quello primaverile.

Cima Piatta Alta (2905m)
  • Difficoltà: BS Scialpinismo
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 010
  • Visite: 4259
  • 4.0/5 di voti (2 voti)

Cima Piatta Alta (2905m)

 

Bellissimo percorso di scialpinismo che consente di raggiungere una vetta dopo aver attraversato alcuni ampi valloni, in un ambiente stupendo, circondati da alcune delle più famose cime delle Dolomiti di Sesto. Dalla Cima Piatta Alta è possibile raggiungere la Croda dei Baranci, ma bisogna percorrere un tratto esposto.

Cima Lastè (2247m)
  • Difficoltà: BS Scialpinismo
  • Dislivello: 1000
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 012
  • Visite: 5973
  • 3.0/5 di voti (3 voti)

Cima Lastè (2247m)

 

Bellissimo itinerario scialpinistico dell'Alpago, che regala molte soddisfazioni se le condizioni della neve sono buone. L'itinerario ricalca in parte il percorso di salita per Forcella Cornor.

Giro delle Malghe Piancavallo ciaspole
  • Difficoltà: Facili Ciaspole
  • Dislivello: 300
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 012
  • Visite: 12505
  • 3.0/5 di voti (31 voti)

Giro delle Malghe Piancavallo ciaspole

 

Facile escursione che è preferibile effettuare subito dopo ad una bella nevicata. Ci possono essere dei problemi di orientamento in caso di nebbia

Corno D'angolo 2430m Val Popena
  • Difficoltà: MS Scialpinismo
  • Dislivello: 700
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 03
  • Visite: 6635
  • 3.7/5 di voti (6 voti)

Corno D'angolo 2430m Val Popena

 

Bella escursione che consente di percorrere tutta l'ampia Val Popena. Itinerario che sino alla Sella Popena può considerarsi sicuro anche dopo forti nevicate, per il resto del percorso sono richieste invece condizioni ottimali. L'ultimo tratto di salita, dalla Forcella sino alla Cima del Corno D'Angolo solo per escursionisti esperti.

Sella nabois
  • Difficoltà: BS Scialpinismo
  • Dislivello: 1100
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 019
  • Item Tag: Alpi Giulie
  • Visite: 4052
  • 5.0/5 di voti (4 voti)

Sella nabois

 

La Sella Nabois racchiusa tra il Nabois Grande e il Jof Fuart offre un panorama stupendo sopratutto nel tratto dopo il rifugio Pellarini. Obbligatorio andarci in una giornata di sole!

Casera Lodina invernale
  • Difficoltà: Facili Ciaspole
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 021
  • Item Tag: Dolomiti Friulane
  • Visite: 6485
  • 2.6/5 di voti (5 voti)

Casera Lodina invernale

 

Bella e facile escursione che consente di raggiungere la casera con la più bella vista sul Duranno.

Lastoi de Formin e Croda da Lago
  • Difficoltà: Difficili Ciaspole
  • Dislivello: 1100
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 03
  • Visite: 9350
  • 4.4/5 di voti (5 voti)

Lastoi de Formin e Croda da Lago

 

Abbiamo "diviso" l'itinerario in due parti, la prima conduce in cima al Lastoi de Formin (1), mentre la seconda adatta a esperti ed allenati, completa il giro attorno alla Croda da Lago (2) e deve essere effettuato solo con manto nevoso in condizioni ideali.

Rifugio Nuvolau invernale
  • Difficoltà: Medi Ciaspole
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 03
  • Visite: 12925
  • 3.8/5 di voti (29 voti)

Rifugio Nuvolau invernale

 

Bellissimo itinerario, dal panorama mozzafiato. Prestare attenzione ai cornicioni di neve nell'ultimo tratto prima del rifugio. E' possibile accorciare notevolmente l'itinerario prendendo la seggiovia Cinque Torri che porta fino al rifugio Scoiattoli (2230m).

Anello Costa Grande e Monte Caseratte (1264m)
  • Difficoltà: Facili Ciaspole
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Inverno Primavera Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 012
  • Item Tag: Prealpi venete
  • Visite: 5530
  • 2.8/5 di voti (8 voti)

Anello Costa Grande e Monte Caseratte (1264m)

 

Costa Longa, Costa Templar e Costa Grande sono le dorsali che scendono dal Piancavallo sino alla Pianura Pordenonese, caratterizzate tutte da un percorso su terreno erboso e da splendida vista sulla pianura vicina. In questa escursione, affronteremo la salita al sentiero Costa Grande, sino a raggiungere una modesta cima, il Monte Caseratte.

Rifugio Croda da Lago invernale
  • Difficoltà: Facili Ciaspole
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 03
  • Visite: 15312
  • 3.6/5 di voti (25 voti)

Rifugio Croda da Lago invernale

 

Il Rifugio Croda da Lago è posto in una splendida posizione con uno dei panorami più suggestivi delle Dolomiti. Il facile percorso è battuto dalle motoslitte ed è fattibile anche subito dopo una nevicata, consigliabili le ciaspole.

Monte Rite invernale
  • Difficoltà: Medi Ciaspole
  • Dislivello: 700
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 025
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 10556
  • 3.0/5 di voti (12 voti)

Monte Rite invernale

Il Monte Rite è una cima non molto alta, posta al termine della Valle del Boite. Dalla sua cima si gode di un impareggiabile panorama a 360° dei suoi imponenti vicini. Questa postazione privilegiata è stata utilizzata anche durante la prima guerra mondiale e il forte qui costruito, oggi ospita il museo delle nuvole. Per le operazioni militari è stata costruita una strada che sale sino in vetta ed è un percorso ideale per una escursione con le Ciaspole.

Al Rifugio Venezia
  • Difficoltà: Medi Ciaspole
  • Dislivello: 1000
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 025
  • Visite: 8566
  • 3.3/5 di voti (10 voti)

Al Rifugio Venezia

 

Bella escursione con le ciaspole fino al Rifugio Venezia ai piedi del Pelmo partendo da Villanova- Borca di Cadore. Da effettuarsi solamente con nevi stabili

Al Rifugio Maniago
  • Difficoltà: Medi Ciaspole
  • Dislivello: 800
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 012
  • Visite: 8061
  • 4.0/5 di voti (13 voti)

Al Rifugio Maniago

 

Il Rifugio Maniago, posto al termine della Val Zemola, ai piedi del Duranno, è uno di quei luoghi che in inverno assumono un fascino particolare, non sono in molte le persone che salgono sino a qui in questo periodo, ma sedersi ad ammirare il paesaggio dalla terrazza del rifugio ripaga di tutte le fatiche fatte. Il tratto di strada subito sotto a Casera Valle può essere soggetto a slavine.

Forcella Cornor (2113m)
  • Difficoltà: Difficili Ciaspole
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 012
  • Item Tag: Alpago
  • Visite: 4069
  • 3.0/5 di voti (3 voti)

Forcella Cornor (2113m)

 

La Forcella Cornor e il Monte Cornor sono una delle mete più frequentate dagli scialpinisti in Alpago, per cui aspettatevi di non essere i soli su questi pendii. Per l'ultimo tratto della salita in forcella è meglio avere con se i ramponi. Escursione da effetturarsi sempre con nevi stabili.

Casera Pramosio invernale
  • Difficoltà: Medi Ciaspole
  • Dislivello: 700
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 09
  • Visite: 5233
  • 3.7/5 di voti (3 voti)

Casera Pramosio invernale

 

Bella escursione con le ciaspole da effettuarsi anche subito dopo una nevicata visto il basso rischio valanghe fino a Casera Pramosio. E' possibile raggiungere il lago Avostanis e Casera Pramosio Alta, ma è necessaria una ottima preparazione e che il manto nevoso sia stabile. Uno degli edifici di Casera Pramosio è adibito a posto di ricovero invernale. Mentre d'estate i prati del rifugio Casera Pramosio sono raggiungibili in automobile, dalle prime nevicate durante il periodo invernale questi luoghi sono frequentati solamente da escursionisti.

 

Monte Specie Strudelkopf (2307m) da Carbonin
  • Difficoltà: Medi Ciaspole
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 03
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 8014
  • 3.5/5 di voti (10 voti)

Monte Specie Strudelkopf (2307m) da Carbonin

 

Facile itinerario che non presenta difficoltà, se la neve è abbondante, causa pericolo valanghe è meglio percorrere la strada militare che porta sino alla sella del M Specie anzichè il sentiero. E' possibile abbreviare il percorso partendo direttamente dal rifugio Vallandro raggiungibile anche in inverno con l'automobile.Il rifugio Vallandro è aperto e gestito anche nel periodo invernale.

Anello casera Pradùt-Colciavàth
  • Difficoltà: Difficili Ciaspole
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 021
  • Visite: 5884
  • 4.0/5 di voti (4 voti)

Anello casera Pradùt-Colciavàth

 

La dorsale del Resettum è lunga circa 12 Km e il suo versante meridionale, ripido e scosceso è ben visibile dalla pianura pordenonese. Il versante nord discende molto più dolcemente verso la parte iniziale della Valcellina. Vista l'esposizione settentrionale del versante, i luoghi si prestano alle attività invernali, consentendo di conservare la neve fino a tarda primavera. In inverno la casera Pradùt è gestita nei finesettimana e offre un servizio di "navetta" con mezzi meccanici. Noi abbiamo invece preferito raggiungere alla casera a piedi. Per il tratto che va da Casera Pradùt a Casera Colciavàth sono consigliate le ciaspole. Potrebbero essere utili i ramponi in discesa da Casera Colciavàth per un breve tratto in forte pendenza solitamente ghiacciato.

monte Sella di Sennes (2787m) invernale
  • Difficoltà: Difficili Ciaspole
  • Dislivello: 1500
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 03
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 8034
  • 4.0/5 di voti (7 voti)

monte Sella di Sennes (2787m) invernale

 

Escursione di due giorni nell'alpe di Sennes, altipiano che si estende a nord di Cortina, tra la valle di Braies e San Virgilio di Marebbe, che consente con molta soddisfazione di raggiungere la cima del monte Sella di Sennes e di godere di un panorama invidiabile sulle più famose cime delle Dolomiti. Percorso da svolgersi in due giorni in inverno facendo tappa al rifugio Sennes. L'unico tratto in cui bisogna prestare attenzione è il crinale finale del monte Sella, ma non presenta particolari difficoltà. L'escursione va effettuata solamente con nevi stabili.

Monte Mondeval o Corvo Alto (2455m) invernale
  • Difficoltà: Medi Ciaspole
  • Dislivello: 700
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 03
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 9196
  • 3.2/5 di voti (9 voti)

Monte Mondeval o Corvo Alto (2455m) invernale

 

Il Mondeval, chiamato anche Corvo Alto è una facile cima racchiusa tra il Pelmo e i Lastroni de Formin, raggiungibile sia dal versante Cortinese che dalla Val Fiorentina. Al contrario del versante sud-occidentale, il Versante nord-orientale sale dolcemente sino alla vetta e per le sue caratteristiche è una meta molto frequentata sopratutto nel periodo invernale.

Forcella Forada (1778m) invernale
  • Difficoltà: Medi Ciaspole
  • Dislivello: 1000
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 025
  • Visite: 4686
  • 3.1/5 di voti (8 voti)

Forcella Forada (1778m) invernale

 

La Forcella Forada è un importante valico posto subito a nord del gruppo del Pelmo, con questo itinerario la raggiungeremo dalla valle del Boite. Meta non molto frequentata durante il periodo invernale, l'itinerario è faticoso sopratutto in caso non si trovi una traccia precedentemente battuta.

Forcella Palantina (1778m) invernale
  • Difficoltà: Medi Ciaspole
  • Dislivello: 600
  • Stagione consigliata: Inverno
  • Mappa tabacco: 012
  • Item Tag: Alpago
  • Visite: 6601
  • 3.2/5 di voti (10 voti)

Forcella Palantina (1778m) invernale

 

 Facile escursione che si può effettuare fino a tarda stagione invernale vista l'esposizione del versante interamente a nord. La Casera Palantina è al momento chiusa e verrà ristrutturata questa estate (2009)

Libri di San Daniele e Monte Borgà (2228m)
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1400
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 021
  • Visite: 27080
  • 3.4/5 di voti (17 voti)

Libri di San Daniele e Monte Borgà (2228m)

Bella ma impegnativa escursione, che consente di ammirare splendidi panorami, conformazioni rocciose uniche come i Libri di San Daniele, la frana del Monte Toc, proprio di fronte a noi. Bisogna percorrere un tratto un po' impegnativo tra la Forcella del Monte Salta e il Monte Piave, inoltre sul Pra de Salta il sentiero non è sempre evidente, e potrebbero esserci problemi di orientamento in caso di brutto tempo.

Cima Manera (2251m) da Piancavallo
  • Difficoltà: Trekking EEA
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 012
  • Visite: 12759
  • 3.3/5 di voti (8 voti)

Cima Manera (2251m) da Piancavallo

 

Cima Manera nota anche come Cimon del Cavallo è la più alta cima del gruppo del Cavallo. In questa escursione la raggiungeremo percorrendo quella che ora è diventata la via normale. L'ultimo tratto che porta in vetta è consigliato solo a escursionisti esperti.

Forcella Montanaia (2333m)
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1200
  • Stagione consigliata: Primavera Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 016 021
  • Visite: 22762
  • 4.5/5 di voti (16 voti)

Forcella Montanaia (2333m)

 

Salire ad ammirare il Campanile di Val Montanaia è sempre uno spettacolo, ma lo è ancor di più se si cammina fino a qui lontano dai mesi di alta stagione, sopratutto se è ancora imbiancato dell'ultima neve primaverile.

Monte Civetta via normale
  • Difficoltà: Trekking EEA
  • Dislivello: 1800
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 025
  • Visite: 47629
  • 3.6/5 di voti (18 voti)

Monte Civetta via normale

 

Il percorso è impegnativo per via del dislivello da affrontare e richiede l'uso dell'imbrago e casco. Nel mese di luglio e agosto si può abbreviare il dislivello di circa 400m utilizzando gli impianti di risalita, attenzione apertura delle 8.00.

Anello di casera Cavalet
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1700
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 021
  • Visite: 11612
  • 4.1/5 di voti (7 voti)

Anello di casera Cavalet

 

Bella e lunga escursione, che va a toccare uno degli angoli più remoti delle Dolomiti d'oltre Piave. Vista la lunghezza del percorso l'escursione può essere spezzata in due parti dormendo al Rif. Tita Barba.

 

Monte Dosaip (2062m)
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1200
  • Stagione consigliata: Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 021
  • Visite: 5019
  • 2.4/5 di voti (8 voti)

Monte Dosaip (2062m)

 

Bella escursione che ci porta a raggiungere una vetta poco frequentata, non ci sono particolari difficoltà, se non quelle dovute alla lunghezza e al dislivello da superare, il tratto da C.ra Dosaip alla cima non è segnato ed è quindi sconsigliabile in caso di nebbia.

Anello e cima Monte Cornetto (1792m)
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1300
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 021
  • Visite: 9608
  • 3.5/5 di voti (6 voti)

Anello e cima Monte Cornetto (1792m)

Il Monte Cornetto posto come sbarramento subito ad est del lago Del Vajont, è un punto di vista imperdibile sulle ferite causate dall'uomo alla natura. Dalla sua cima, si gode inoltre di un bellissimo panorama su tutta la Val Cimoliana. Escursione facile, ma sentiero molto faticoso, fino alla salita al Monte Cornetto, il tratto da Casera Ferron sino alla Cappella di S. Antonio consigliato solo a escursionisti esperti!

Anello della Pala Fontana (1637m)
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1300
  • Mappa tabacco: 012
  • Item Tag: Prealpi Venete
  • Visite: 5601
  • 3.5/5 di voti (4 voti)

Anello della Pala Fontana (1637m)

 

Itinerario che ricalca il percorso della gara “Palamont”, non ci sono da superare particolari difficoltà, se non quelle dovute al dislivello e alla lunghezza complessiva. Sono comunque possibili diversi percorsi alternativi che consentono se neccessario di accorciare l’escursione. E’ presente qualche tratto esposto lungo il sentiero in cresta.

Picco di Vallandro Durrenstein (2839m)
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 900
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 03
  • Visite: 8759
  • 4.0/5 di voti (7 voti)

Picco di Vallandro Durrenstein (2839m)

 

Facile escursione che consente di raggiungere una cima dal panorama magnifico. L'unico tratto in cui bisogna prestare attenzione è tra la cima e l'anticima dove c'è una catena di sicurezza.

Anello bivacco Marchi Granzotto porton Monfalconi
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1100
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 021
  • Visite: 9137
  • 4.4/5 di voti (14 voti)

Anello bivacco Marchi Granzotto porton Monfalconi

 

Bellissimo percorso ad anello che consente di visitare una delle formazioni più caratteristiche delle Dolomiti Friulane. La salita al Porton dei Monfalconi è però consigliabile solo ad escursionisti esperti, ed è sconsigliabile in caso di nebbia. Al  bivacco si può accedere più facilmente per il comodo sentiero CAI 359.

Anello delle 3 Cime di Lavaredo
  • Difficoltà: E Trekking
  • Dislivello: 700
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 010
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 28023
  • 3.5/5 di voti (24 voti)

Anello delle 3 Cime di Lavaredo

Percorso facile e molto bello dal punto di vista paesaggistico, è preferibile salire per il sentiero CAI 101 dal casello del pedaggio, piuttosto che per la strada.

Anello del Lago Sorapis
  • Difficoltà: E Trekking
  • Dislivello: 500
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 03
  • Visite: 60456
  • 3.6/5 di voti (42 voti)

Anello del Lago Sorapis

 

Percorso molto bello e panoramico, bisogna attraversare alcuni tratti attrezzati, comunque semplici ma esposti.

Col Dur (2033m)
  • Difficoltà: E Trekking
  • Dislivello: 600
  • Stagione consigliata: Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 025
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 6104
  • 3.1/5 di voti (8 voti)

Col Dur (2033m)

 

Il Col Dur, è una modesta elevazione posta accanto al Monte Rite, che offre agli escursionisti lo stesso panorama di quest'ultimo, con la differenza che sarete in pochi a salire su questa cima. Potrebbero esserci difficoltà in qualche tratto lungo la dorsale nel trovare la traccia, ma basta seguire il profilo di cresta.

Anello rifugi Tita Barba e Padova
  • Difficoltà: E Trekking
  • Dislivello: 800
  • Mappa tabacco: 019
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 19081
  • 3.1/5 di voti (25 voti)

Anello rifugi Tita Barba e Padova

 

Bel percorso ad anello che consente dei spettacolari panorami sui cadini di Toro.

Anello rifugio Sora Sass
  • Difficoltà: Trekking EEA
  • Dislivello: 600
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 025
  • Visite: 13366
  • 3.9/5 di voti (14 voti)

Anello rifugio Sora Sass

 

Bel percorso ad anello, consigliabile l'uso dell'attrezzatura da ferrata. Può esserci qualche problema con la neve nell'ultimo ghiaione prima della ferratina ad inizio stagione.

Monte Lupo (1053m) da Barcis
  • Difficoltà: T Trekking
  • Dislivello: 500
  • Stagione consigliata: Inverno Primavera Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 012
  • Item Tag: Prealpi carniche
  • Visite: 9482
  • 2.5/5 di voti (8 voti)

Monte Lupo (1053m) da Barcis

 

Facile escursione ideale nel periodo primaverile o autunnale, che offre uno splendido panorama sul lago di Barcis e sulla parete sud del Resettum.

Monte Ciaurlec (1148m)
  • Difficoltà: T Trekking
  • Dislivello: 500
  • Stagione consigliata: Primavera Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 028
  • Item Tag: Prealpi carniche
  • Visite: 7617
  • 2.8/5 di voti (5 voti)

Monte Ciaurlec (1148m)

 

Durante il periodo primaverile si vanno a cercare quelle escursioni che consentono di evitare lunghi tratti su neve in scioglimento. Sono allora molto attrattivi i primi monti che si affacciano sulla pianura, che vista la loro modesta altezza e l'esposizione dei loro versanti si sono già sbarazzati della coltre nevosa. Il Monte Ciaurlec è uno di questi.

Col Duro (2335m) e Forcella Ambrizzola
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 800
  • Stagione consigliata: Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 025
  • Item Tag: Dolomiti
  • Visite: 7067
  • 3.8/5 di voti (9 voti)

Col Duro (2335m) e Forcella Ambrizzola

 

ll Col Duro è una modesta cima erbosa che fa parte del gruppo Becco di mezzodì - Rocchetta, ed è una meta frequentata sopratutto nel periodo invernale dagli scialpinisti. Pur non essendo di altezza notovole dalla sua vetta si gode di una splendida visione in particolare,dei gruppi montuosi posti subito a nord: la Croda da Lago e i Lastroni di Formin, con le loro pareti rocciose. Itinerario facile ma molto remunerativo dal punto di vista paesaggistico.

Croda dal Becco (2810m) da Ra Stua
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1300
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 03
  • Visite: 15042
  • 3.9/5 di voti (13 voti)

Croda dal Becco (2810m) da Ra Stua

 

Una delle vette che fanno da corollario all'altipiano di Sennes, uno dei luoghi più suggestivi delle Dolomiti, si specchia a nord sul bellissimo lago di Braies. Bellissimo itinerario, molto faticoso sopratutto per il dislivello. C'è un corrimano lungo la salita alla Croda dal Becco, ma serve solamente a dare sicurezza, il sentiero non è mai esposto. Il tratto dal lago di Foses al Rifugio Biella non ben segnato, ed in caso di nebbia potrebbero esserci dei problemi di orientemento.

Monte Coglians e Floriz dal rifugio Tolazzi
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 900 1600
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 01 09
  • Item Tag: Alpi Carniche
  • Visite: 13260
  • 3.6/5 di voti (12 voti)

Monte Coglians e Floriz dal rifugio Tolazzi

 

Il monte più alto del Friuli Venezia Giulia, posto al confine con l'Austria. Impossibile resistere alla tentazione di salirlo... Per effettuare un percorso ad anello abbiamo preferito salire lungo il tracciato che usualmente si utilizza durante il periodo invernale anche se questo ci ha causato qualche problema con la vegetazione. Non si devono superare grosse difficoltà se non quelle dovute al notevole dislivello anche se è comunque possibile dividere l'escursione in due giorni pernottando al rifugio Marinelli. E' preferibile raggiungere dapprima il rifugio Marinelli percorrendo la strada sterrata e poi proseguire la salita anzichè percorrere il taglio del percorso invernale che durante la stagione estiva è infestato di rovi ed erba.

Lago Bordaglia e Passo Giramondo (2005m)
  • Difficoltà: E Trekking
  • Dislivello: 1000
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 01
  • Visite: 14815
  • 3.7/5 di voti (23 voti)

Lago Bordaglia e Passo Giramondo (2005m)

 

Splendido percorso ad anello che permette di visitare uno dei luoghi più belli della Carnia e che va a toccare il confine con l'Austria. Il percorso non presenta difficoltà.

Monte Rauchkofel (2460) e lago Volaia
  • Difficoltà: E Trekking
  • Dislivello: 1200
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 01 09
  • Visite: 19108
  • 3.4/5 di voti (16 voti)

Monte Rauchkofel (2460) e lago Volaia

 

Il monte Rauchkofel è una cima erbosa in territorio austriaco posta subito a nord del Monte Coglians, la cui salita dal versante della Valentin Alm è molto nota agli scialpinisti . Questa proposta di escursione raggiunge la cima dal versante del lago Volaia (per poi scendere alla Valentin Torl), itinerario consigliabile durante la stagione estiva per la notevole varietà di paesaggi. Dalla sua vetta è possibile ammirare l'impressionate parete nord del Coglians e il versante austiaco dei monti di Volaia oltre ad una stupenda vista del lago Volaia. L'itinerario non presenta particolari difficoltà, se non quelle dovute al dislivello da superare.

 

Lago e Monte Coldai (2207)
  • Difficoltà: E Trekking
  • Dislivello: 1100
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 025
  • Visite: 37862
  • 4.0/5 di voti (21 voti)

Lago e Monte Coldai (2207)

 

Il Monte Coldai è separato dalla Civetta dall'omonima forcella e poco più a sud dal laghetto di origine glaciale. l'itinerario è molto facile  sino al rifugio, ed agevolato dalla mulattiera costruita negli anni precedenti la grande guerra che ci consente di arrivare fino poco sotto alla cima del monte. Grandiosa è la vista della strampiombante parete sud  della Civetta e del lago Coldai. Itinerario turistico sino al Lago Coldai, la salita al monte è un po' più impegnativa, ma merita sopratutto la vista della parete sud della Civetta (qui di ficanco).

Crep Nudo (2207m)
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1000
  • Stagione consigliata: Estate
  • Mappa tabacco: 012
  • Visite: 7269
  • 3.7/5 di voti (9 voti)

Crep Nudo (2207m)

 

Il Crep Nudo si erge al centro della Venal di Funes, fiancheggiato dal monte Teverone e dal Venal, le sue pendici degradano con un salto di oltre 900m verso la val Prescudin, mentre molto più dolcemente scendono verso l’Alpago. Se la giornata è bella sarebbe preferibile seguire il percorso ad anello in salita verso il monte Venal e in discesa per questo itinerario.

Monte Caulana (2068m) e Rifugio Semenza
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1200
  • Stagione consigliata: Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 012
  • Visite: 5673
  • 3.4/5 di voti (5 voti)

Monte Caulana (2068m) e Rifugio Semenza

Il Monte Caulana è una delle 6 cime visibili dalla pianura pordenonese, fa parte del gruppo del monte Cavallo anche se in posizione defilata. Quest'ultima caratteristica lo rende un punto panoramico ideale sulla pianura sottostante, sulle cime dell'alpago e sulla ValCellina. Prestare attenzione nel tratto in cresta, dalla Forc. Caulana sino in vetta. La zona è soggetta a repentini cambiamenti di tempo e nebbie.

Monte Raut (2025m) da Pala Barzana
  • Difficoltà: EE Trekking
  • Dislivello: 1100
  • Stagione consigliata: Estate Autunno
  • Mappa tabacco: 028
  • Visite: 7605
  • 3.1/5 di voti (9 voti)

Monte Raut (2025m) da Pala Barzana

Il Monte Raut è la continuazione meridionale del gruppo del Resettum, ed è l’ultima cima prima del maniaghese a superare i 2000m di altezza. L’escursione è molto remunerativa proprio per l’ampia vista che la sua posizione consente. Ci sono due piccoli tratti attrezzati con fune metallica dove bisogna prestare attenzione. Itinerario particolarmente faticoso.

[12  >>