• Stagione consigliata: Inverno
  • Dislivello: 900
  • Difficolta': BS
  • Mappa tabacco: 010
Cima Piatta Alta (2905m)
  • Punti di appoggio: Rifugio Tre Scarperi (1626m)
  • Periodo: Marzo 2010
  • Partenza: Strada per rifugio Tre Scarperi (1350m) dipende dalla neve.
  • Acqua: Del Rio Campo di Dentro sino a quota circa 1700m poi non è più disponibile.

 

Bellissimo percorso di scialpinismo che consente di raggiungere una vetta dopo aver attraversato alcuni ampi valloni, in un ambiente stupendo, circondati da alcune delle più famose cime delle Dolomiti di Sesto. Dalla Cima Piatta Alta è possibile raggiungere la Croda dei Baranci, ma bisogna percorrere un tratto esposto.

RELAZIONE:

 

Lungo la strada statale 52, nel tratto tra San Candido e Sesto, si imbocca la stradina che risale la Val Campo di dentro seguendo le indicazioni per il Rifugio Tre Scarperi. A seconda dell'avanzamento della stagione è possibile lasciare l'auto in due punti; il primo a Quota di 1350m, il secondo a quota di 1509m.

Dal parcheggio si prosegue lungo la strada forestale, che porta dopo alcuni tornanti al rifugio Tre Scarperi (1626m), qui il panorama diventa già grandioso. Si continua sull'ampio vallone del Rio Campo di Dentro, sino a giungere ad attraversarlo, quota di circa 1730m. Da qui si svolta verso destra, in direzione della splendide pareti della Croda dei Rondoi. Passando sotto a questa, ci si inoltra nel splendido vallone chiamato Toal Erto, risalitolo, si giunge ad un tratto pianeggiante, a sinistra vediamo la Forcella del Lago, mentre noi, proseguiamo verso destra, sul fondo del vallone, che diventa sempre più stretto e ripido. Spostandoci verso destra rispetto al fondo della valle, si risale una rampa con forte pendenza passando in un tratto con dei piccoli salti rocciosi (tratto più impegnativo). Superato questo si giunge al pulpito finale, dal quale si raggiunge agevolmente la vetta della Cima Piatta Alta.

La gran sciata per la discesa avviene ricalcando sostanzialmente il percorso dell'andata.

Omar Cauz

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.