• Stagione consigliata: Inverno
  • Dislivello: 700
  • Difficolta': MS
  • Mappa tabacco: 03
Forcella della Neve
  • Punti di appoggio: nessuno
  • Periodo: dicembre 2012
  • Partenza: skilift dismesso "torre del Diavolo"
  • Acqua: non disponibile

Classico e solitamente affollato itinerario di scialpinismo tra i Cadini di Misurina, che sono tra i luoghi più "nevosi" delle Dolomiti, per questo affrontabile solitamente anche ad inizio e fine stagione. Il percorso non è impegnativo sia dal punto di vista del dislivello da superare che della difficoltà.

RELAZIONE:

Da Cortina o Auronzo si procede sulla statale 48, e poi per Misurina, si costeggia la strada lungo lago, e alla sua estremità si prende per il Lago Antorno, lasciando l'automobile poco dopo, nel comodo parcheggio accanto alle piste da fondo.

Si prende a salire la pista da sci dismessa, e invece di salirla integralmente, possiamo svoltare a sinistra per un tratto in leggera pendenza, inoltrarci nel bosco e poi prendere a destra la stradina, dopo il traverso incrociamo nuovamente la pista e continuiamo sulla strada innevata sino al termine della pista. Ci troviamo ora in un tratto piano, costellato da grandi massi che attraversiamo. Si riprende a salire l'ampia valle passando accanto alla mitica Torre del Diavolo, sulla sinistra, e poi a destra, Forcella degli Angeli, anch'essa impegnativa meta di scialpinismo. L'ultimo tratto  di salita che da accesso alla forcella è il più ripido dell'itinerario e spesso ghiacciato.

Per la discesa si procede per lo stesso percorso della salita, facendo attenzione a "saltare" il tratto costellato dai grandi massi tenendosi sui pendii di sinistra, poi seguendo integralmente la pista da sci dismessa.

 

 

Omar Cauz

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.