• Stagione consigliata: Inverno
  • Dislivello: 1100
  • Mappa tabacco: 019
Sella nabois
  • Punti di appoggio: Rifugio Pellarini (1499m)
  • Periodo: Gennaio 2010
  • Partenza: Agriturismo Prati Oitzinger (890m)
  • Acqua: Torrenti lungo il percorso

 

La Sella Nabois racchiusa tra il Nabois Grande e il Jof Fuart offre un panorama stupendo sopratutto nel tratto dopo il rifugio Pellarini. Obbligatorio andarci in una giornata di sole!

RELAZIONE:

 

Da Valbruna si seguono le indicazioni per la Val Saisera, a circa 2 Km si prosegue per l'agriturismo Prati Oitzinger, oltrepassato il torrente si può lasciare l'auto su comodo parcheggio.

Il percorso inizia seguendo il tracciato della pista da fondo, quindi passando accanto ad un'ampia radura si inizia a salire sulla comoda strada forestale (segnavia CAI616) che porta ad alcuni ruderi di baita e subito dopo alla teleferica del rifugio Pellarini. Attraversato un torrente si prende il sentiero che piega subito con buona pendenza in diagonale verso sinistra, e con alcuni tornanti si guadagna velocemente quota, sino ad uscire su un tratto di bosco più rado sotto le Cime delle Rondini. Si prosegue ora verso destra e con degli ultimi tornanti si raggiunge un pulpito a lato del Rifugio Pellarini (1499m). Da questo si ridiscende per qualche metro e si prosegue in un bosco via via più rado in direzione di Sella Nabois ben visibile a Sud-Est. Dopo un tratto in leggera pendenza si raggiunge la base del ghiaione che scende dalla Sella, risalendolo su percorso evidente.

Per la discesa si segue a ritroso il percorso dell'andata.

Omar Cauz

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.