• Dislivello: 1300
  • Difficolta': EE
  • Mappa tabacco: 012
Anello della Pala Fontana (1637m)

 

  • Punti di appoggio: Casera Palussa (781m), Casera di Giais (1289m)
  • Periodo: Maggio 2010
  • Partenza: Giais di Aviano (316m)
  • Acqua: Sorgente a Casera Palussa

 

 

Itinerario che ricalca il percorso della gara “Palamont”, non ci sono da superare particolari difficoltà, se non quelle dovute al dislivello e alla lunghezza complessiva. Sono comunque possibili diversi percorsi alternativi che consentono se neccessario di accorciare l’escursione. E’ presente qualche tratto esposto lungo il sentiero in cresta.

RELAZIONE:

 

La Pala Fontana è la più alta delle prime vette che si affacciano alla pianura Pordenonese, rappresenta quindi balcone unico, dalla quale, si può godere di un eccezionale panorama, che nelle giornate più limpide si spinge sino alla laguna di Venezia e al golfo di Trieste, verso sud, oltre che ai monti Pelmo, Duranno e Frati verso nord.

Per giungere alla partenza si deve  raggiungere  il paese di Giais di Aviano, e seguire le indicazioni per Glera, dove nei pressi di un torrente solitamente in secca si può lasciare l’auto, (piazzetta con fontana).


Si sale inizialmente lungo la strada che costeggia il torrente, al primo bivio si prende verso destra, il fondo ora diventa sterrato. Si prosegue lungo la strada, tralasciando i vari sentieri che salgono verso destra, e dopo un tornante si giunge ad un ampio ghiaione, che andiamo a risalire sino a quota di 600m, dove imbocchiamo il sentiero CAI 986. Lasciata la strada, la pendenza aumenta, e in breve si giunge a Casera Palussa (781m). Proseguendo lungo il sentiero CAI 986, ora sisale in maniera più decisa, sino a svoltare decisamente verso ovest per alcuni lunghi tratti panoramici su bellissimi prati, che con diverse variazioni di pendenza ci portano sino a Casera Di Giais (1289m). Dalla casera, si prosegue verso est, guadagnando 70m di quota e andando ad inoltrarci in un bosco di faggi, al termine del quale, incontriamo il ripido sentiero che risale a destra i pendii che scendono dalla Pala Fontana. Risalito questo tratto, si percorre il sentiero di cresta che in breve e dopo qualche saliscendi, ci porterà alla cima della Pala Fontana (1637m). Dalla cima, si prosegue verso ovest,su di un tratto in discesa con forte pendenza, che ci porta in breve a incontrare nuovamente il sentiero CAI 988, e da qui su terreno più agevole sino in Forcella di Giais. Dalla forcella inizia la lunga discesa sul sentiero Costa Longa, dapprima  su alcuni tratti su sfasciume non molto agevoli, poi su di un facile prato. A quota 800m si trovano le indicaioni per Giais, e dopo qualche metro di salita, si ritorna a scendere con dei veloci tornantini in mezzo al bosco, sino a giungere al ghiaione dell’andata, che si può ridiscendere liberamente, sino alle ultime curve della strada, e quindi al punto di partenza.

Omar Cauz

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.