• Stagione consigliata: Estate
  • Dislivello: 700
  • Difficolta': E
  • Mappa tabacco: 010
Anello delle 3 Cime di Lavaredo
  • Punti di appoggio: Rifugi Auronzo (2320m), Lavaredo (2344m) e Locatelli (2405m).
  • Periodo: luglio 2009
  • Partenza: Malga Rinbianco (1870m)
  • Acqua: La si incontra sopratutto nella parte terminale del percorso

Percorso facile e molto bello dal punto di vista paesaggistico, è preferibile salire per il sentiero CAI 101 dal casello del pedaggio, piuttosto che per la strada.

RELAZIONE:

Da Misurina si prende in direzione del lago De Antorno seguendo le indicazioni per il Rifugio Auronzo, giunti al casello del pedaggio si può prendere la strada sterrata che conduce alla malga Rinbianco dove su comodo parcheggio si può lasciare l'auto. Si può anche salire in macchina fino al rifugio Auronzo, ma il pedaggio è di ben 20€.

Per la salita sino al rifugio Auronzo, si può salire lungo la strada sfuttando i vari tagli sui tornanti, oppure, ed è preferibile, si può salire per il sentiero CAI 101, che passa sotto ai Cadini e a Le Cianpelede, andando per l'ultimo tratto ad intersecare la strada. Dal Rifugio Auronzo si prende la bella e panoramica stradina che passa sotto le pareti meridionali delle 3 Cime, sino a giungere facilmente dapprima alla cappella degli alpini e quindi al bel Rifugio Lavaredo. Già in vista della Forcella Lavaredo, si risale su comodo sentiero in buona salita e si attraversa il versante orientale della cima Piccola di Lavaredo sino a giungere in forcella, dove si apre il più famoso panorama delle Dolomiti. Il sentiero ora scende leggermente e va a costeggiare il Monte Paterno, e poi con un ultimo strappetto in salita ci conduce al Rifugio Locatelli, dove è d'obbligo una sosta. Dal rifugio si prosegue in discesa per il sentiero CAI 105, che va ad incrociare il CAI 192 proveniente dal Lago di Landro. Raggiunto un pianoro erboso, il Pian da Rin, si riprende a salire su comodi scalini sino al Col Forcellina, dove si apre nuovamente uno splendido panorama sui tre laghetti e sulle 3 Cime di Lavaredo. L'ultimo tratto ci conduce con un traverso sul ghiaione alla forcella Col de Mezo (2315m). Prendendo a destra, si va a costeggiare la trincea della prima guerra mondiale, sino a giungere ad una grotta scavata, da questa si prende a sinistra sull'erba sino a raggiungere dei mughi dove il sentiero diventa evidente. Con dei facili tornanti tra i mughi, si incrocia il sentiero (tabella con indicazioni) proveniente dalla Croda de L'Arghena, e poi su facile discesa sino al punto di partenza.

 

Omar Cauz

Commenti (1)

  • Gabriele

    Gabriele

    17 Luglio 2013 at 11:30 |
    Ciao Omar,
    Scusa il disturbo, avrei bisogno di una informazione. Il percorso che hai indicato è molto bello ed interessante, ma qual'è il tempo di percorrenza medio ed i km totali? Grazie, Gabriele

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.