• Stagione consigliata: Estate
  • Dislivello: 1100
  • Difficolta': E
  • Mappa tabacco: 025
Lago e Monte Coldai (2207)
  • Punti di appoggio: C.ra di Pioda, Rifugio A Sonino al Colai
  • Partenza: Pala Favera
  • Acqua: Sorgente in Casera di Pioda e poco dopo il rifugio A. Sonino

 

Il Monte Coldai è separato dalla Civetta dall'omonima forcella e poco più a sud dal laghetto di origine glaciale. l'itinerario è molto facile  sino al rifugio, ed agevolato dalla mulattiera costruita negli anni precedenti la grande guerra che ci consente di arrivare fino poco sotto alla cima del monte. Grandiosa è la vista della strampiombante parete sud  della Civetta e del lago Coldai. Itinerario turistico sino al Lago Coldai, la salita al monte è un po' più impegnativa, ma merita sopratutto la vista della parete sud della Civetta (qui di ficanco).

RELAZIONE:

Lasciata l'auto nel parcheggio del rifugio Pala Favera, si imbocca la strada sterrata, riportata sulla carta con segnavia CAI 564, che con debole pendenza incrocia più volte la pista da sci, per poi costeggiare il versante meridionale del Col di Dof, sino a raggiungere la teleferica del rifugio A. Sonino. Da qui si raggiunge l'ampia conca prativa di Casera di Pioda.

Superata la casera si svolta verso sud percorrendo la facile mulattiera di guerra(CAI 556) che ci conduce velocemente con dei tornanti al rifugio A. Sonino.

Poco oltre al rifugio sulla destra si segue una traccia segnata a bolli rossi, passando per prati e roccette, che porta nuovamente alla mulattiera. Quest'ultima aggira il versante orientale del monte per poi piegare nuovamente verso sud sino a raggiungere una cresta appena sottostante al bastione sommitale del monte Coldai. Ora (già in vista delle croci) si risale l'ultimo e più ripido tratto, seguendo la traccia indicata da alcuni bollini rossi e proseguendo sul versante nord-coccidentale, si giunge  velocemente in vetta dove ben 2 croci ci fanno compagnia. Il panorama da qui è meraviglioso sopratutto per la vista sulla Civetta e sul Pelmo. Ora per la discesa di può utilizzare il versante sud che porta direttamente al lago Coldai . Per il ritorno si sale a forcella Coldai sino a raggiungere il rifugio e percorrere a ritroso il tracciato dell'andata.

 

Omar Cauz

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.