• Stagione consigliata: Estate
  • Dislivello: 1200
  • Difficolta': E
  • Mappa tabacco: 01 09
Monte Rauchkofel (2460) e lago Volaia
  • Punti di appoggio: Rif. Lambertenghi - Romanin, Ed. Pichl. Htt.
  • Periodo: Luglio 2008
  • Partenza: Rifugio Tolazzi (1350m)
  • Acqua: Sorgentepoco prima del rifugio Lambertenghi - Romanin

 

Il monte Rauchkofel è una cima erbosa in territorio austriaco posta subito a nord del Monte Coglians, la cui salita dal versante della Valentin Alm è molto nota agli scialpinisti . Questa proposta di escursione raggiunge la cima dal versante del lago Volaia (per poi scendere alla Valentin Torl), itinerario consigliabile durante la stagione estiva per la notevole varietà di paesaggi. Dalla sua vetta è possibile ammirare l'impressionate parete nord del Coglians e il versante austiaco dei monti di Volaia oltre ad una stupenda vista del lago Volaia. L'itinerario non presenta particolari difficoltà, se non quelle dovute al dislivello da superare.

 

RELAZIONE:

 

Per giungere alla partenza bisogna percorrere la strada che da Forni Avoltri porta a Collina e superato il paese raggiungere il rifugio Tolazzi (1350m), dove un comodo parcheggio consente di lasciare l'auto.

Dal rifugio si prosegue sulla strada che, con ampi tornanti risale sino ad incontrare il bivio per il Rifugio Marinelli. Si segue a sinistra (segnavia CAI 144) la mulattiera, che dopo alcuni tornanti abbandoniamo in favore del più veloce sentiero lungo il versante sud-est del Coglians, sino ad attraversare un torrentello, e incontrare nuovamente la parte terminale della mulattiera (altezza 1650m). In breve tempo continuando la salita su comodo sentiero raggiungiamo il bivio per il sentiero Spinotti, e lasciando a sinistra i ruderi di baraccamenti della Ia guerra mondiale raggiungiamo il Rifugio Lambertenghi-Romanin, da qui al Passo Volaia manca solamente qualche metro di dislivello e il panorama che si apre verso il lago e il Rauchkofel sul versante austriaco è magnifico. Si può ora costeggiare il lago verso sinistra sino al rifugio austriaco e oltrepassandolo raggiungere il bivio per il Rauchkofel (tabella con indicazioni alt. 1980m sent. 436). Da qui si risale l'erboso versante sud-est, dove  si inizia a godere di un splendido paesaggio sui monti di Volaia. Raggiunto il bivio per Valentn Torl (già in vista della croce di vetta alt. 2260m -attenzione alle marmotte-) ci si sposta sul versante sud e con dei tornanti si giunge ad una piccola sella che separa l'anticima dalla cima, quest'ultima, contrariamente a quanto indicato nella carta tabacco, la si raggiunge proseguendo verso est e aiutandosi nel tratto terminale con dei cavi di acciaio. Stupenda la visione della strapiombante parete nord del Coglians, ma anche quella del lago volaia e dei monti di volaia. Per la discesa, con un percorso a semi-anello, si ritorna al bivio per Valentin Torl, e quindi si scende dal versante sud sino a raggiungerla (nell'ultimo tratto ci sono alcuni gradini di ferro da superare ma non creano nessun problema). Da qui si prosegue verso ovest, passando sul ghiacciaio del Coglians e ritornando al lago Volaia.  Per il ritorno, dal rifugio Lambertenghi-Romanin si percorre a ritroso il sentiero dell'andata.

Omar Cauz

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.